Tutto quello che devi sapere sulla caldaia a pellet

L'utilizzo del pellet diventa ogni giorno maggiore. Viene preferito alla legna da ardere soprattutto per l'efficienza del carburante e per la praticità di stoccaggio. Ma prima di scegliere il tipo di caldaia da installare nella propria abitazione è necessario conoscere tutto quello che devi sapere sulla caldaia a pellet e il suo funzionamento.

La caldaia a pellet, innanzitutto, non è la stufa a pellet, ma è il cuore dell'impianto di riscaldamento della propria casa.

In commercio ne esistono di diverse tipologie e prezzi, in base alle esigenze personali.

Sono macchine piuttosto ingombranti, perché devono possedere un contenitore per la ricarica automatica del pellet durante tutto l'arco del suo funzionamento. Tale contenitore di solito ha una dimensione maggiore della caldaia stessa. Ad esempio, se hai una casa piuttosto piccola, è sufficiente installare una caldaia con una potenza compresa trai 15 e i 20 KW, mentre se la tua casa è grande si consiglia una di quelle con una potenza tra i 30 e i 50 KW.

La maggior parte delle caldaie a pellet che ci sono oggi in commercio hanno una resa superiore al 90%, funzionano in modo automatico, sia per la carica del pellet che per la raccolta della cenere che per l'accensione/spegnimento della caldaia stessa.

Inoltre, questo tipo di caldaie, robuste e compatte, possiedono degli scambiatori di calore per migliorarne lo scambio termico.

Sono considerate caldaie a 4 stelle in quanto garantiscono la massima efficienza rispetto alle caldaie a condensazione o a premiscelazione. Insieme all'installazione della caldaia a pellet, è necessario montare una canna fumaria compatta, di solito a forma di parallelepipedo. Le caldaie a pellet per ambienti non domestici devono avere una potenza maggiore di quella sopra indicata e possedere un contenitore per la ricarica del pellet esterna.

La caldaia deve essere pulita periodicamente e la cenere raccolta deve essere smaltita adeguatamente. In ogni caso sono caldaie che molto semplici da utilizzare e l'impianto di casa non necessita di alcuna modifica. Sono macchine economiche, con rendimento molto alti e un grande potere calorico.

Tra i vantaggi si ricorda il completo funzionamento automatico. Per capire quando deve essere pulita la caldaia a pellet è necessario osservare la combustione del carburante. Maggiori sono i residui e più si avvicina il momento della pulizia. Con un po' di impegno è possibile effettuare la pulizia periodica da soli, mentre per gli interventi straordinari di pulizia o manutenzione è consigliabile affidarsi a una ditta specializzata. Per conoscere tutto quello che devi sapere sulla caldaia a pellet puoi rivolgerti alle tante ditte presenti sul web e chiedere tutte le informazioni di cui hai bisogno, oltre che richiedere dei preventivi gratuiti riguardanti le caldaie a pellet e la loro installazione.

Teresa Miranda

Responsabile Marketing di Preventivofacile.it, adoro cucinare, leggere e ascoltare ogni tipo di musica. Dopo una formazione in campo economico, mi sono appassionata al web e alle strategie di marketing online. Nel blog di PreventivoFacile scrivo articoli e guide su come vivere al meglio la propria casa, soffermandomi in particolar modo sui servizi utili per gli utenti e sugli incentivi che imprese e cittadini possono utilizzare per risparmiare.

Segui Teresa Miranda su Google+
Leggi altri articoli di Teresa Miranda

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo sui social!

Vota:

Vuoi installare una caldaia a pellet nella tua casa?


Ricevi fino a 5 preventivi GRATIS

Hai un'azienda?
Registrati ora per trovare nuovi clienti

GRATIS e senza impegno

Ultimi preventivi richiesti

Potrebbero interessarti anche: