Porte blindate: come funzionano e perché sceglierle

Installare una porta blindata è uno dei principali dispositivi di sicurezza che gran parte delle persone utilizzano per proteggere la propria sicurezza e quella dei loro cari.

Le porte blindate sono costruite per evitare intrusioni nella propria abitazione e nei propri uffici: si tratta di una forma di prevenzione e di "difesa passiva" contro attacchi esterni e intrusioni.

La porta blindata costituisce sicuramente un investimento; ma garantisce una sicurezza impareggiabile per sé, per la propria famiglia, e per i propri oggetti di valore.

Vi sono diverse tipologie di porte di sicurezza disponibili, da scegliere secondo criteri obiettivi, quale il fattore di rischio percepito, e le proprie esigenze personali.

Le porte blindate devono essere certificate con la marcatura CE.

A seconda della loro resistenza antieffrazione, le porte blindate sono catalogate in 6 classi.

Nella Classe 1 si classificano le porte che resistono all’uso della forza fisica. È il tipo di porta preferibile per case negli abitati, o per magazzini che non contengono merci di alto valore.

Nella Classe 2 sono classificate le porte che resistono a scasso con attrezzi generici (pinze, cacciaviti, tenaglie). Questo tipo di porta è consigliabile, per esempio, per uffici, strutture industriali e appartamenti.

Nella Classe 3 si hanno porte blindate che resistono all’uso di attrezzi quali piedi di porco o leve. Oltre che per uffici ed edifici industriali, sono adatte a piccole ville e ad ingressi caposcala. Il costo approssimativo di una porta blindata di classe 1, 2, 3 è di qualche centinaio di euro.

Nella Classe 4 vengono classificate le porte blindate che resistono all’uso di strumenti più sofisticati (trapani a batteria, scalpelli e martelli). Uffici di banche, ville, laboratori industriali e ospedali, e villette, sono spesso dotati di porte di questa classe.

Nella Classe 5 si trovano porte blindate resistenti all’uso di attrezzi elettrici. È il genere di porta blindata adeguata a proteggere gioiellerie, banche, ambasciate e luoghi militari.

Nella Classe 6 si hanno porte blindate che resistono ad attrezzi elettrici di elevata potenza; è un tipo di porta adatta a gioiellerie e banche, e ad impianti particolari quali reattori nucleari e laboratori che trattano elementi rischiosi. I prezzi di una porta blindata di Classe 4, 5, e 6 vanno approssimativamente dal migliaio di euro, ai 3-4000 euro.

Le porte blindate sono dotate di diversi elementi che ne rafforzano la struttura in maniera particolare.

Cerniere, controtelaio, zanche a incasso nella muratura, lamiere in acciaio interne ed esterne, serratura di sicurezza e cilindro di sicurezza sono il cuore della porta blindata.

Le porte blindate possono essere installate esclusivamente da personale specializzato, che garantisce un’installazione perfetta.

Sarà il tecnico specializzato a valutare il tipo di muratura che costituisce il quadro della porta e quindi il sistema di ancoraggio migliore e a suggerire eventuali miglioramenti alla struttura. Porta e muro vengono uniti in maniera solida ed omogena grazie a zanche d’acciaio, fissate grazie a cemento a presa rapida.
La muratura, se troppo sottile, può essere rinforzata tramite una rete metallica elettrosaldata, oppure tramite prodotti rinforzanti ad iniezione.

La serratura della porta blindata, solitamente a doppia mappa e cilindro di servizio blindati, è a prova di perforazione e di scasso.

La sicurezza del telaio e del controtelaio, gli elementi portanti dei portoncini blindati, è assicurata dalla loro costituzione in acciaio zincato (spesso non meno di due millimetri), solitamente sagomato.

L’armatura metallica della porta blindata può venire coperta da diversi materiali, resistenti alle intemperie atmosferiche, che assicura un effetto estetico omogeneo con il resto dell’abitazione. Tra i materiali che si possono scegliere ci sono panelli di rivestimento in legno massello, laminato o laccato, oppure pannelli di vetro blindato. Le porte che danno sull’esterno sono dotate di materiali appositi.

Diverse caratteristiche opzionali sono disponibili: le porte possono essere dotate di serrature motorizzate, serratura con display e chiave elettronica, automatiche, o con riconoscimento digitale. Possono inoltre essere realizzate in materiale ignifugo o fonoisolante.

Le porte blindate possono anche essere dotate di uno spioncino, senza che questo pregiudichi la loro sicurezza; aperture di maggiore ampiezza, invece, devono essere coperte, per esempio con vetri antisfondamento.

Avendo preso visione delle caratteristiche principali che si possono rintracciare nelle porte blindate, non resta che sceglierne una, per passare notti più serene e per la sicurezza di sé e dei propri cari.

Teresa Miranda

Responsabile Marketing di Preventivofacile.it, adoro cucinare, leggere e ascoltare ogni tipo di musica. Dopo una formazione in campo economico, mi sono appassionata al web e alle strategie di marketing online. Nel blog di PreventivoFacile scrivo articoli e guide su come vivere al meglio la propria casa, soffermandomi in particolar modo sui servizi utili per gli utenti e sugli incentivi che imprese e cittadini possono utilizzare per risparmiare.

Segui Teresa Miranda su Google+
Leggi altri articoli di Teresa Miranda

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo sui social!

Vota:

Vuoi installare una porta blindata?


Ricevi fino a 5 preventivi GRATIS

Hai un'azienda?
Registrati ora per trovare nuovi clienti

GRATIS e senza impegno

Ultimi preventivi richiesti

Potrebbero interessarti anche: