Come arredare un salone da barbiere

Tutto il necessario che la bottega del barbiere deve avere per tagliare capelli, barba, baffi e pizzetto alla moda

Ecco che finalmente ci siamo fatti coraggio e ci siamo decisi ad aprire il nostro salone da barbiere. Abbiamo trovato il locale adatto, i collaboratori e abbiamo tutte le carte in regola per iniziare… manca solo una cosa fondamentale: come arredarlo?

Prima di tutto è necessario avere un’idea di come vogliamo che sia la nostra bottega del barbiere: avrà uno stile classico o moderno? Volete puntare sul black & white o sul colore? Qualunque sia lo stile che deciderete di adottare, l’importante è non perdere di vista la funzionalità e la praticità dei complementi di arredo.

Per avere un’idea di ciò di cui avrete bisogno, gli elementi indispensabili saranno poltrone, specchi, mensole e mobili da barbiere su cui riporre i prodotti, lavandini appositi per il lavaggio, carrellini portaoggetti ed il registratore di cassa. 

Arredamento salone da barbiere

Iniziamo dalle poltrone: esse devono essere progettate appositamente per questo lavoro, in modo da garantire sia il confort del cliente che quello del barbiere, che dovrà essere nelle migliori condizioni per lavorare. A prescindere dal modello che sceglierete (alluminio, resina, pelle, stoffa, ecc…), è importante prediligere una seduta estensibile, che permetta di regolare l’altezza del cliente: la maggior parte delle sedie sono dotate di una pompa idraulica a leva per consentire di spostare la seduta su varie altezze.
Per fare in modo che il cliente assuma una posizione perfetta per la rasatura di barba, baffi e capelli, è necessario che appoggi bene testa e piedi: in questo caso, scegliere una poltrona dotata di poggiatesta e poggiapiedi può essere un valido aiuto per facilitarci durante l’operazione di rasatura. Salone da barbiere

Un altro elemento fondamentale  è il lavaggio, ossia i mobili-lavandino destinati allo shampoo. I lavaggi disponibili sono di due tipi: i lavaggi singoli, ossia poltroncine o sedute inglobate in una struttura alla cui estremità è posizionato il lavandino, cioè una vaschetta bianca basculante, in grado di adattarsi bene al collo del cliente evitando che l’acqua del lavaggio scivoli sul collo e bagni i vestiti; i lavaggi in blocco, invece, sono costituiti da due o più sedute incastonate su un’unica struttura.

È importante  tenere presente che i lavaggi devono essere allacciati all’acqua corrente e soffermarsi anche sulla scelta del miscelatore, preferibilmente monocomando, in modo da poter regolare la temperatura dell’acqua anche con una mano sola.
Nella zona lavaggio, inoltre, non possono mancare dei piani di lavoro, delle mensole e dei mobiletti in cui riporre prodotti e asciugamani, che devono essere sempre a portata di mano.

 Arredare salone da barbiere

Uno volta deciso il lavaggio, passiamo al posto di lavoro vero e proprio, costituito principalmente da una poltrona per il taglio, uno specchio ed una mensola o un ripiano in cui appoggiare gli oggetti.
Le mensole di lavoro possono essere a parete o ad isola: consigliamo le prime a chi ha poco spazio e/o a chi punta ad uno stile minimal; quelle ad isola, invece, sono più ingombranti e sono più indicate a chi ha più spazio a disposizione.

Elemento irrinunciabile, il banco cassa va di solito posizionato all’ingresso del salone ed è importante che sia sempre pulito e in ordine, in quanto funge da reception: qui verranno posizionati il registratore di cassa, un Pc o un’agenda per gestire gli appuntamenti, un portabiglietti da visita e, volendo, una lampada ed un cestino con caramelle e cioccolatini da offrire ai clienti. Questo mobile, quindi, deve essere scelto con attenzione, poiché sarà uno dei primi oggetti che la clientela si troverà davanti e l’ultimo che vedrà prima di uscire: è importante curarlo particolarmente perché anche da questo dipenderà l’impressione che il cliente avrà del nostro salone.

 Idee per arredare salone da barbiere

Ultima, ma non meno importante, la zona adibita all’attesa dei clienti, un piccolo ambiente in cui fare accomodare le persone in attesa del loro turno. Possono essere utilizzati dei divanetti o un divano lungo a muro, magari corredati con dei morbidi cuscini e con un tavolino da fumo su cui appoggiare quotidiani, giornali di sport, auto ed arredamento o riviste di settore.

Qualunque sia lo stile che si vuol dare al salone, quindi, il locale deve essere in grado di esprimere la personalità del barbiere: la scelta di colori, forme ed oggetti di arredo -anche non convenzionali-, contribuiranno in maniera unica ed inimitabile a comunicare alla clientela il proprio stile ed il proprio modo di vivere e di lavorare.

 

Pietro Mantovani

Appassionato di web marketing e computer music, ho effettuato i miei studi presso l’Università di Reggio Emilia, Corso di Laurea in Marketing e Comunicazione d’Impresa. Per PreventivoFacile mi occupo di Project Management per lo sviluppo di nuovi progetti digitali. Sono inoltre moderatore delle sezioni e-commerce e Adwords del GT Forum. Scrivo articoli dedicati a prodotti e marchi interessanti.

Segui Pietro Mantovani su Google+
Leggi altri articoli di Pietro Mantovani

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo sui social!

Vota:

Vuoi arredare il tuo locale?


Ricevi fino a 5 preventivi GRATIS

Hai un'azienda?
Registrati ora per trovare nuovi clienti

GRATIS e senza impegno

Ultimi preventivi richiesti

Potrebbero interessarti anche: