Antifurto

La sicurezza personale, di chi ci sta intorno e quella della nostra casa sono quanto mai importanti nella società moderna.

Da un recente rapporto del Censis, emerge che in Italia i furti nelle abitazioni sono notevolmente aumentati e che la maggior parte di essi avviene quando i proprietari sono fuori casa (sia per brevi che per lunghi periodi).

Poi, come accade la maggior parte delle volte, la decisione di installare un sistema di antifurto viene presa subito dopo che se ne è subìto uno. Ecco perché è importante la prevenzione: in fondo, “prevenire è meglio che curare”.

 

Facilità e semplicità di utilizzo, velocità e sicurezza di installazione, poco disordine, possibilità di autogestione e prezzo contenuto sono le parole chiave da attribuire ad un buon sistema di sicurezza.

Per un sistema di sicurezza completo, l’ideale sarebbe quello di integrare alla “protezione passiva” (vetri antisfondamento, porte blindate, inferiate, serrature, casseforti ecc), la “protezione attiva”, cioè l’installazione di sistemi di allarme elettronici.

Per valutare un buon impianto antifurto è necessario, anzitutto, individuare e valutare le c.d. fasce di protezione, vale a dire le barriere in cui l’intruso si imbatte progressivamente mentre si avvicina alla meta e successivamente progettare un sistema di allarme su misura alle vostre esigenze. Possiamo individuarne tre:

1)     Sistema antifurto con protezione perimetrale esterna. Ha come scopo quello di proteggere l’incolumità delle persone e vi rientrano tutti quei sistemi progettati per impedire l’ingresso e in alcuni casi l’avvicinamento di intrusi nella zona protetta. È un sistema particolarmente adatto ad edifici isolati, come case o ville, condomini o capannoni industriali circondati (eventualmente) da terreni, come giardini o parchi.

2)     Sistema antifurto con protezione perimetrale interna. È il primo passo per proteggere e garantire una certa sicurezza alle persone che vi abitano e al patrimonio. È la soluzione più comunemente installata in quanto non richiede costi elevati o interventi radicali all’abitazione. È il sistema di protezione che, poco fa, abbiamo definito come ‘passivo’. Il suo scopo è quello di impedire l’ingresso di malviventi nell’area protetta (luogo di lavoro, casa ecc) o in un ambiente circoscritto (casseforti, archivi ecc).

3)     Sistema antifurto con protezione volumetrica. Questo sistema di protezione ha come obiettivo, anche se non esclusivo, quello di proteggere i beni materiali contenuti nell’abitazione. In questo caso, si presuppone che l’intruso sia riuscito ad introdursi in casa e dunque è fondamentale creare un efficace ed efficiente campo di sorveglianza, installando, appunto, sensori detti volumetrici, in grado di intercettare sia una presenza fisica o anche solo un movimento, sia variazioni di temperatura repentini all’interno della struttura domestica. Al verificarsi di una di queste eventualità il sensore si attiva e fa scattare l’allarme o invia un segnale alle forze dell’ordine.

 

La rivoluzione tecnologica e il crescente bisogno delle famiglie di essere costantemente aggiornate ha incentivato le aziende del settore a creare un sistema di sicurezza particolare, utilizzando la tecnologia Gsm. Si tratta di un apparecchio, da integrare al proprio antifurto domestico o aziendale ed è in grado di avvisare le persone telefonicamente, ovunque esse si trovino. Via Gsm si possono ricevere sms, messaggi vocali pre-registrati, o addirittura foto o video, nel caso in cui l’antifurto sia dotato di una telecamera di sorveglianza.

Rappresenta sicuramente una soluzione utile per rimanere costantemente informati sulla sicurezza della propria abitazione.

 

  1. Nel momento in cui prendete la decisione di installare un sistema di allarme, è sempre bene affidarsi a professionisti altamente qualificati. Infatti, il 70% dell’efficacia di un sistema antifurto dipende dalla corretta progettazione (appositamente studiata al caso specifico) e istallazione, effettuate da aziende o persone altamente specializzate, registrate presso IMQ e dalla comprovata esperienza, meglio se pluriennale.

Molte sono le marche di antifurti che potete trovare in commercio, ognuna con le proprie peculiari caratteristiche tecniche e prezzo. GEOtec Sistemi, una delle aziende leader del settore offre ai propri clienti la possibilità di realizzare impianti di ogni tipo, ricercando la soluzione e il materiale più adeguato, oltre che assistenza tecnica 24 ore su 24. Tecnoalarm, che produce da oltre trent’anni avanzati sistemi di allarme, del tutto personalizzabili alle esigenze del cliente e soprattutto in grado di adattarsi in piena armonia con la struttura dell’abitazione. Oppure DiagralSilentron e molti altri.

Serena Brini

Amo viaggiare in posti poco conosciuti, andare al mare la mattina presto ed arredare la mia casa con oggetti provenienti da diverse parti del mondo. Appassionata da sempre di web e social media marketing, adoro tutto ciò che riguarda la creatività. PreventivoFacile mi ha permesso di unire le mie grandi passioni, l’amore per la scrittura e la possibilità di diffondere i contenuti attraverso la rete. All’interno di questo blog vi darò tantissime idee creative, spunti interessanti e pratici consigli per vivere al meglio e rendere sempre più bella e confortevole la vostra casa!

Segui Serena Brini su Google+
Leggi altri articoli di Serena Brini

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo sui social!

Vota:

Vuoi installare un antifurto?


Ricevi fino a 5 preventivi GRATIS

Hai un'azienda?
Registrati ora per trovare nuovi clienti

GRATIS e senza impegno

Ultimi preventivi richiesti

Potrebbero interessarti anche: