Scrivere un preventivo efficace in 8 mosse

Come scrivere un preventivo in modo semplice e veloce? Quali sono le voci che non possono mancare? E soprattutto: come fare in modo che il cliente lo accetti? Ecco una semplice guida al preventivo perfetto!

Mettiamo il caso che abbiate trovato un nuovo ipotetico cliente, che sia interessato ai vostri servizi e che vi abbia quindi contattato per un preventivo. Bene! Ma come fare adesso a scriverlo in maniera ottimale e fare in modo che lo accetti?

Partiamo con il dire che non esiste una formula magica e che ogni preventivo dipende da una serie di fattori e di voci a sé: tuttavia, vi sono degli elementi standard per produrre una buona stima dei costi.

Prima di procedere con la stesura del preventivo, però, è importante partire dalle basi e stilare una serie di considerazioni su come ti presenti: quali sono le tue competenze e le tua qualità? Riesci a trasmettere sicurezza, serietà e competenza? É importante tenere bene a mente, inoltre, che abbassare eccessivamente i prezzi non sempre è la carta vincente: il rischio, al contrario, è di “svalutare” il proprio servizio e non dargli la giusta importanza.

Per iniziare alla grande, è utile quindi scrivere dei preventivi rapidi e non troppo prolissi: il cliente vuole sapere quello che fai, in quanto tempo e soprattutto qual è il costo effettivo: è inutile quindi riempire pagine e pagine di paroloni, poiché, oltre a non fargli capire cosa farai effettivamente, gli farai perdere un sacco di tempo, cosa che non è gradita a nessuno!

Il trucco sta nell’essere rapidi nella realizzazione e nella consegna della proposta e allo stesso tempo fornire informazioni dettagliate e precise, senza troppe divagazioni.

Una volta chiarite queste regole di partenza, ecco gli elementi indispensabili:

  1. Data e Scadenza dell’offerta: inserire sempre la data del giorno in cui viene spedita la proposta e la validità dell’offerta stessa, ossia il giorno preciso in cui questa stessa offerta non sarà più valida (“mettere alle strette” il cliente a volte può essere la carta vincente per fare accettare il nostro preventivo, facendo in modo che il cliente non rimandi il lavoro)
  2. I  tuoi Dati e quelli del tuo Cliente: è importante riportare sempre i tuoi dati o quelli della tua azienda nell’intestazione (nome, cognome, azienda, partita IVA, indirizzo e sede), così che il preventivo risulti prima di tutto più professionale e che il cliente trovi facilmente i tuoi contatti; è altrettanto importante inserire i dati del cliente, così che il preventivo appaia personalizzato e non generico.
  3. Sintesi e Completezza: come abbiamo già detto, occorre presentare la proposta in maniera semplice ed essenziale, elencando tutti i passaggi necessari per la realizzazione del progetto.
  4. Prezzo: non inserire il prezzo senza ulteriori spiegazioni. È essenziale far precedere il prezzo  dall’intera descrizione degli interventi previsti, omettendo di specificare il costo di ogni singolo intervento.
  5. Spese e Costi Extra: pensare sempre molto bene se, per il servizio offerto, sono necessarie delle spese extra (es. trasporto e montaggio per i mobili) o delle spese accessorie che potrebbero essere necessarie in seguito (es: modifiche, aggiunte e tasse varie da conteggiare a parte).
  6. Pagamenti e anticipi: spiegare nei dettagli le modalità di pagamento: se c’è qualcosa a cui il cliente presterà particolarmente attenzione, sarà questa voce! Se necessario, inserire la possibilità di un acconto iniziale per far partire i lavori, utile soprattutto se il saldo previsto è in un’unica soluzione a fine lavoro
  7. Note e dettagli: questa voce non è obbligatoria, ma può spesso risultare utile per inserire dettagli aggiuntivi o eventuali modifiche
  8. Firma: prevedere uno spazio per la firma del cliente, magari scrivendo in basso a destra la parola “Firma”.

 

È raccomandabile scrivere il preventivo sulla carta intestata dell’azienda e mostrarsi sempre disponibili ad eventuali chiarimenti: stendere un preventivo accattivante può rappresentare la carta vincente per portare il cliente a preferire noi alla concorrenza.

Non ti resta che prendere carta e penna e iniziare a stendere il tuo preventivo!
Cosa stai aspettando? I clienti attendono le tue proposte!

Teresa Miranda

Responsabile Marketing di Preventivofacile.it, adoro cucinare, leggere e ascoltare ogni tipo di musica. Dopo una formazione in campo economico, mi sono appassionata al web e alle strategie di marketing online. Nel blog di PreventivoFacile scrivo articoli e guide su come vivere al meglio la propria casa, soffermandomi in particolar modo sui servizi utili per gli utenti e sugli incentivi che imprese e cittadini possono utilizzare per risparmiare.

Segui Teresa Miranda su Google+
Leggi altri articoli di Teresa Miranda

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo sui social!

Vota:

Devi eseguire un lavoro nella tua casa?


Ricevi fino a 5 preventivi GRATIS

Hai un'azienda?
Registrati ora per trovare nuovi clienti

GRATIS e senza impegno

Ultimi preventivi richiesti

Potrebbero interessarti anche: